Tende da sole: quale tipologia scegliere

Tende da sole: quale tipologia scegliere

Con l’arrivo del caldo, il desiderio di arredare gli spazi esterni per poterne usufruire nelle ore calde e renderli più accoglienti diventa forte.

Quando arriva il momento di acquistare tende da sole ( https://www.moskito.it/), sorgono le prime domande su quale tipologia di tenda scegliere e a chi rivolgersi.

Esistono svariate tipologie di tende da sole, l’importante è capire quale sia la soluzione più funzionale alle nostre esigenze e ai nostri spazi esterni.

Nell’articolo una piccola guida come trovare le tende da sole più adatte alle tue esigenze.

 

Tipologie di tende da sole:

Tenda da sole a bracci : è usata per balconi o finestre e superfici di piccole dimensioni ed offre una protezione esclusivamente frontale.

Tenda da sole a caduta : tenda usata per balconi e finestre con telo che scende a filo verticalmente sulla facciata.

Tenda da sole ad attico : perfetta per un grande spazio da proteggere dalla calura estiva come un terrazzo o una porzione di giardino. Adatta per ristoranti e bar con spazio esterno.

Tenda da sole a capottina : usata principalmente per balconi, finestre o vetrate, offre una protezione superiore e parzialmente frontale. È una soluzione più vistosa delle altre poiché ha una struttura a ventaglio

Tenda da sole a pergolato : perfetta per terrazzi, lastrici solari o giardini.

Tende da sole : a quale fornitore rivolgersi

Per avere la soluzione più funzionale alle tue esigenze, rivolgiti ad un partner locale che si occupi della progettazione su misura, dell’installazione e del montaggio.

Un venditore esperto sarà in grado di guidarti nell’acquisto e soddisfare le tue necessità.

Chi effettua servizio di vendita tende da sole offre tante soluzioni e una vasta scelta di tessuti per realizzarli. La tenda è anche arredamento oltre che funzionalità.

Buona estate!

Quale condizionatore portatile scegliere

Quale condizionatore portatile scegliere

I condizionatori d’aria funzionano spostando il calore dall’interno all’esterno della casa. La maggior parte dei tipi di modelli in circolazione, quelli piú efficienti, sono quelli a muro. Viene montata l’unità esterna all’ aperto e lo split internamente. Ci vuole un installatore professionista ed uno spazio esterno idoneo, ad esempio un balcone o la facciata dell’ edificio.

Ma come si fa quando non è possibile eseguire un’ installazione del genere per problemi condominiali? Si usano i condizionatori portatili.

Il climatizzatore portatile è una soluzione di “ripiego” perchè presenta alcuni svantaggi. Innanzitutto la rumorosità. Il motore interno si fa sentire abbastanza quando è in funzione. Inoltre l’efficienza. I portatili freddano di meno rispetto a quelli fissi. D’altronde sono compromessi che dobbiamo per forza affrontare se non abbiamo la possibilità di montare un condizionatore muro-muro.

Come abbiamo detto, a differenza dei climatizzatori che richiedono l’installazione fissa da parte di tecnici esperti, vedi anche quanto costa installare un condizionatore, il portatile può essere usato senza montaggio.

Il lato anteriore dell’unità scarica l’aria fredda nella stanza, mentre l’altro lato dell’unità scarica l’aria calda per via dello scambiatore di calore presente nell’unità. L’aria calda deve essere scaricata all’esterno della stanza attraverso l’uso di un tubo di scarico flessibile solitamente di 15/20 cm di diametro. La maggior parte delle unità viene fornita con un kit di installazione per montare il tubo sulla finestra.

A causa della condensa, le gocce d’acqua vengono raccolte in un vassoio o secchio all’interno del condizionatore portatile. L’acqua raccolta deve essere rimossa manualmente ogni volta che è piena. Se vi trovate in difficoltà a fare questa operazione cercate unità che hanno l’opzione di drenare questa acqua installando un tubo di scarico.

Quando la velocità di condensazione supera la capacità del vassoio di scaricare l’acqua, la pompa viene utilizzata per buttare l’acqua condensata attraverso il tubo di scarico.

Una tipica unità da 12.000 BTU è in grado di raffreddare una stanza di 25 metri quadrati.

Ecco alcune delle caratteristiche del condizionatore d’aria portatile che dovresti valutare prima dell’ acquisto:

  • Potenza: espressa in But, piu’ è alto questo valore maggiore la potenza di raffreddamento e maggiori consumi energetici.
  • Controlli Di solito ci sono opzioni per i controlli manuali o elettronici.Il tipo di manuale è diretto con funzioni minime rispetto alle sue controparti basate su elettronica. Il tipo digitale di solito viene fornito con un display di temperatura ambiente o impostato e un telecomando. Un’altra funzione può includere la funzione “Sleep” in cui la temperatura impostata dell’unità sale automaticamente dopo determinate ore di unzionamento. Questa funzione è utile quando si utilizza l’unità durante il sonno. Aiuta a raffreddare la stanza a una temperatura più elevata, poiché è necessaria una minore capacità di raffreddamento quando si dorme rispetto al giorno.Questo aiuta a risparmiare sulla bolletta elettrica. In modalità sleep i condizionatori inoltre emettono meno rumore.
  • Grandezza: se dovete utilizzare il condizionatore portatile in stanze o ambienti piccoli, pensiamo anche a camper o roulotte è importante valutare la grandezza del modello scelto per non ingombrare eccessivamente.
  • Consumo: da controllare anche l’assorbimento massimo del modello in termini di kilowatt.

Miglior aspirapolvere a traino

Miglior aspirapolvere a traino

Se state cercando il miglior aspirapolvere a traino, avete bisogno di articolo comparativo e accurato. Abbiamo selezionato 3 modelli economici ma con ottime recensioni post acquisto, per acquistare in trasparenza, risparmiando ma senza rinunciare alla qualità. Se poi volete approfondire e comparare moltissimi modelli di aspirapolvere (a traino, senza sacco, senza filo, robot aspirapolvere), vi consigliamo le guide all’acquisto di Advister.it. Nel frattempo scopriamo i 3 aspirapolvere a traino economici preferiti dall’utente online.

AmazonBasics con sacco | Tra i migliori aspirapolvere a traino

AmazonBasics - Aspirapolvere con sacco

Modello super economico firmato Amazon Basics. Amazon Basics è una sezione del portale di Amazon che ha iniziato a produrre autonomamente alcuni prodotti. Per acquistarli non è necessario nessun tipo di abbonamento. I prezzi dei prodotti “made in Amazon” sono molto più contenuti di quello che ci si aspetterebbe poiché seguono la politica del risparmio lanciata anni fa dall’e-commerce stesso.  Non abbiamo alcun dubbio circa la qualità di questi prodotti, basti pensare che Amazon è talmente importante e diffusa da non potersi permettere un calo di reputazione dovuto alla produzione e vendita di prodotti scadenti. Ed è a questo punto che ci troviamo davanti ad un aspirapolvere a traino con sacco da 3 litri. Il motore ha un’elevata efficienza e il prezzo è super contenuto. Tra le altre caratteristiche:

AmazonBasics – Aspirapolvere con sacco

  • Potenza aspirante 700W
  • Efficienza energetica: A
  • Bocchetta a tripla azione regolabile (per particelle di sporco sottili o grosse)
  • Filtro Hepa 12 lavabile (raccoglie fino al 99.5% delle particelle di polvere)
  • Lunghezza cavo: 6 metri + tubo flessibile regolabile di 1,5 metri
  • Rumorosità: 75db
  • Indicatore di riempimento del sacco
  • Raccoglitore cavo a pedale
  • Garanzia AmazonBasics di 2 anni

Ma passiamo agli accessori inclusi in dotazione:

  1. Lancia piatta
  2. Bocchetta per tappezzeria
  3. Bocchetta a spazzola per spolverare
  4. Custodia porta accessori

Le recensioni sono tutte molto entusiaste e positive.

 

Severin MY 7105 senza sacco | Tra i migliori aspirapolvere a traino

Campione di vendite questo modello Severin che ha raccolto ben 500 recensioni solo su Amazon. Se cercate un ottimo elettrodomestico senza dover necessariamente spendere grandi cifre, questo è sicuramente tra i migliori aspirapolvere a traino economici. Il Severin è senza sacco e multiciclonico, perfetto per chi ha bisogno di coprire grandi superfici con tanta forza aspirante. Il design di questo prodotto è stato appositamente realizzato senza spigoli vivi, per non ferirsi durante l’utilizzo o durante la manutenzione, caratteristica abbastanza distintiva di questo marchio. La potenza aspirante di questo aspirapolvere a traino Severin è accompagnata da ben 5 livelli di filtrazione e tra gli accessori in dotazione troviamo:

  1. Spazzola a due posizioni con rotelle
  2. Spazzola XL per parquet
  3. Bocchetta per imbottiti
  4. Bocchetta per mobili
  5. Bocchetta per fessure con custodia in tessuto
  6. Filtro HEPA 13
  7. Filtro di protezione motore

 

Rowenta RO3731EA senza sacco | Tra i migliori aspirapolvere a traino

Sempre sotto i 100€ troviamo questo modello Rowenta super venduto, con quasi 2000 recensioni positive. Un campione a dir poco affidabile per inserire questo elettrodomestico tra i migliori aspirapolvere a traino dell’anno. Pur essendo un modello a traino, questo Rowenta è piccolo, leggero e maneggevole, senza considerare la sua super potenza ciclonica. Il contenitore della polvere ha una capienza di 1.5 litri e il tubo telescopico è in materiale metallico. Tra gli accessori compresi troviamo:

 

 

 

  1. Spazzola combinata
  2. Spazzola tappezzeria
  3. Lancia piatta 2 in 1

Il punteggio, a livello di recensioni, è di 4.4 stelle su 5, ottimo considerandone la quantità spropositata. Non c’è dubbio che, in fatto di soddisfazione post acquisto, questo aspirapolvere a traino vinca a mani basse!